Fusilli dolce-amari ai peperoni

Dato che si sta avvicinando l’ora di pranzo, mi è venuto in mente che da un po’ su questo blog non si parla di cibo… questo però non vuol dire che io abbia disertato così a lungo la cucina. Anzi, proprio l’arrivo delle calde giornate d’autunno ha ristabilito i miei ritmi naturali, che mi vedono passare in cucina diverso tempo per la preparazione dei piatti “di tutti i giorni” e, ogni tanto, di sfiziosi manicaretti per il pranzo della domenica o una cena particolare. E quando sono stata in Umbria lo scorso settembre,  ospite delle Residenze L’Alberata (grazie al contest di Trippando, di cui presto vi racconterò), ho seguito un mini-corso di cucina durante il quale ho imparato a preparare la torta al testo, un piatto tipico regionale umbro che ho già prontamente riproposto anche a casa.

Ormai, però, lo sapete: una delle sfide principali che affronto durante la settimana è quella di preparare un pranzo “da asporto”, per l’ufficio, che sia gustoso oltre che sano ed equilibrato. E così mi ritrovo a sperimentare gli abbinamenti tra le verdure (rigorosamente di stagione) e diversi formati di pasta fino a quando la combinazione non mi soddisfa del tutto. E’ stato durante uno di questi esperimenti che ho provato a creare un sugo vegetariano accostando il peperone giallo al radicchio rosso e alle olive nere. E il connubio mi è sembrato pressoché perfetto, perchè il sapore dolce del peperone si unisce ed esalta il gusto amarognolo del radicchio rosso e le olive nere (meglio se taggiasche) aggiungono un tono deciso al piatto. L’effetto cromatico, poi, è risultato alquanto invitante.

Credo ricorderete che durante la settimana prediligo preparazioni semplici e veloci: preparando la sera prima il pranzo per il giorno dopo, cerco sempre di accorciare i tempi ;) Anche questa preparazione è quindi assai veloce.

Ingredienti per 2 persone:

  • 140 gr di fusilli (io prediligo la pasta integrale Barilla)
  • mezzo peperone giallo (se piccolo, uno intero)
  • mezza palla di radicchio rosso
  • 40 gr di olive nere
  • cipolla
  • olio evo
  • sale
  • dado vegetale

Procedimento: tritare la cipolla finemente e farla appassire in un tegame con un filo di olio evo e qualche cucchiaio di acqua. Tagliare il peperone a dadini (non troppo piccoli) e aggiungerli alla cipolla con un pizzico di dado vegetale. Continuare la brasatura del peperone aggiungendo man mano dell’acqua (va bene quella di cottura della pasta). Quando i dadini di peperone sono croccanti, aggiungere il radicchio rosso tagliato grossolanamente e dopo qualche minuto le olive (eventualmente denocciolate, ma lasciate intere), aggiustando di sale. Scolare la pasta al dente, unire al sugo vegetale e servire.

Questa pasta si presta ad essere un piatto estivo, servita come pasta fredda, ma anche autunnale, servita appena tiepida.

Bon appétit!

About these ads

Informazioni su Aurora Domeniconi

Sono talmente innamorata della Scozia e appassionata di storia e cultura celtica che l'unico paese estero in cui potrei vivere è proprio la Scozia. Da qualche anno sono impegnata nella scoperta di tanti bei posti a me sconosciuti, soprattutto in Italia; approccio ogni meta con curiosità e genuino interesse. Adoro cucinare, anche se non ho molto tempo per farlo, nè gli strumenti adeguati a supportare questa mia passione; mi arrangio un po' come capita e soprattutto mi piace cucinare per condividere i risultati con gli amici. Enogastronomico è l'aggettivo che definisce tutti i miei viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in Cucina, che passione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...