Pranzo in ufficio? Sano e veloce con un risotto agli asparagi e radicchio

Ciao ragazzi,

sono qui sul divano pronta per scoprire chi vincerà l’Isola dei Famosi. Oggi è stata una giornata intensa, quasi interamente dedicata alla preparazione per la prossima presentazione del libro (di cui vi dirò qualcosa nei prossimi giorni). Avendo finito le incombenze un’oretta prima che mia cugina venisse a prendermi per la nostra solita camminata serale (durante la quale abbiamo pure rischiato di beccarci un bell’acquazzone…), ho pensato bene di portarmi avanti coi lavori e di prepararmi il pranzo da portare in ufficio domani. Come al solito, la scelta è caduta su qualcosa di molto veloce, cioè un riso con le verdure accompagnato da un’insalatina al formaggio.

Per cambiare dal solito abbinamento piselli e radicchio, stasera ho optato per un sughetto con asparagi e radicchio rosso. Messo il riso (60 gr) a lessare in un pentolino con acqua fredda, ho tagliato 7 asparagi surgelati che ho cotto con un goccio di olio evo e un pezzettino di dado vegetale. Ho portato gli asparagi a cottura aggiungendo un po’ di acqua di cottura del riso; a parte, ho tagliato grossolanamente un po’ di radicchio rosso, che ho poi aggiunto agli asparagi facendolo brasare per 2 minuti. Cotto il riso, l’ho scolato e condito con le verdure.

Come da mio piano alimentare, siccome la verdura non può mai mancare ho deciso di preparare un’insalatina fresca con sedano, insalata e un po’ di formaggio edammer tagliato a cubetti. Ormai mi sono abituata a mangiare la verdura senza condimenti di sorta (al massimo spremo qualche goccia di limone) e devo dire che il formaggio insieme al sedano sono piuttosto saporiti e non richiedono aggiunte particolari.

Risotto agli asparagi e radicchio con insalatina al formaggio

Il riso è arrivato a cottura mentre preparavo l’insalata; totale tempo impiegato per il tutto: 35 minuti (perchè me la sono presa comoda, facendo qualche foto…). Morale della favola: senza andare in mensa, anche in ufficio ci si può trattare bene :) Bon appétit!

About these ads

Informazioni su Aurora Domeniconi

Sono talmente innamorata della Scozia e appassionata di storia e cultura celtica che l'unico paese estero in cui potrei vivere è proprio la Scozia. Da qualche anno sono impegnata nella scoperta di tanti bei posti a me sconosciuti, soprattutto in Italia; approccio ogni meta con curiosità e genuino interesse. Adoro cucinare, anche se non ho molto tempo per farlo, nè gli strumenti adeguati a supportare questa mia passione; mi arrangio un po' come capita e soprattutto mi piace cucinare per condividere i risultati con gli amici. Enogastronomico è l'aggettivo che definisce tutti i miei viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in Cucina, che passione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Pranzo in ufficio? Sano e veloce con un risotto agli asparagi e radicchio

  1. Ninfa ha detto:

    E’ giusto trattarsi bene anche in ufficio…vedo che non ti fai mancare niente. Brava, un pasto molto più sano del veloce panino. Arrivo da te passando dal blog di Mariabei e certo non avrei mai pensato che un’amica blogger scozzese, mi avrebbe fatto conoscere una mia concittadina! Tantissimi complimenti per la pubblicazione del tuo libro, deve essere stata davvero una grande soddisfazione. Ciao, Aurora…magari ci vediamo in libreria!

    • Aurora Domeniconi ha detto:

      Ciao Ninfa,
      strani i casi della vita: mentre tu lasciavi un commento qui, io ero di là da te a leggere e commentare sui “filarini” :)
      Grazie per i complimenti e se leggerai il libro spero ti possa regalare un sorriso. La principale soddisfazione me la sta dando il riscontro positivo dei lettori, che spero continui!
      Mi farebbe proprio piacere incontrarti sabato :)
      Un caro saluto!

  2. Angela ha detto:

    Ho scoperto solo ora il tuo blog, molto bello.
    La cosa che mi ha fatto sognare è la foto iniziale,
    uno dei miei posti del cuore, Dunottar Castle.
    Quel rudere ha un fascino particolare.
    Sono passati 15 anni dalla prima volta che lo vidi spuntare dalla scogliera,
    ho ancora le conchiglie e la sabbia raccolte sulla spiaggia in un vaso come ricordo.
    Due anni fa ci sono tornata e nonostante la giornata nebbiosa,
    era spettacolare.
    Non vedo l’ora di trovare il tuo libro in libreria.
    Complimenti
    Angela

    • Aurora Domeniconi ha detto:

      Ciao Angela,
      grazie della visita e dei complimenti :) Anche per me il fascino di Dunnottar è unico e non a caso ho scelto quella foto (che è mia… incredibile ma vero!!!) per dare il benvenuto ai miei lettori. Anche per lo sfondo ho scelto una delle foto scattate a Dunnottar :) Per me però nè conchiglie, nè sabbia :(
      A presto e buona serata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...